Bursi Roberta (1947-)

fb_img_1513408250570
COGNOME Bursi
NOME Roberta
DATA DI NASCITA 28/02/1947
LUOGO DI NASCITA Modena
DATA DI MORTE
LUOGO DI MORTE
STATO CIVILE coniugata
TITOLO DI STUDIO Diploma
PROFESSIONE chimico
APPARTENENZA POLITICA comunista
ISCRIZIONE A UN PARTITO Partito comunista italiano
ORGANIZZAZIONE SINDACALE Cgil: Sindacato scuola; Cgil Emilia-Romagna; Federazione lavoratori tessile e abbigliamento; Camera del Lavoro di Sassuolo; Confederazione europea dei sindacati; Sindacato pensionati
LUOGHI DI ATTIVITÀ Modena, Sassuolo (MO), Bologna, Bruxelles (Belgio)
 
PROFILO BIOGRAFICO

Roberta Bursi è nata nel 1947. Dopo aver conseguito il diploma come perito tecnico-industriale, iniziò a lavorare come chimico e si iscrisse alla Federazione Lavoratori tessili e abbigliamento (Filtea).

Nel 1970, a seguito di un infortunio sul lavoro iniziò la collaborazione con la Camera del Lavoro comunale di Sassuolo (MO), della quale dopo poco divenne segretaria. Data la difficoltà di conciliare il nuovo lavoro di sindacalista con la gestione della famiglia, decise di interrompere gli studi universitari.

Nel 1972, passò al Sindacato scuola, divenendone segretario: fu la prima sindacalista con quella responsabilità a non provenire direttamente dalle fila dell'insegnamento. Gli anni Settanta furono fondativi per la categoria. Roberta si impegnò per una riorganizzazione e sviluppo del Sindacato scuola sul territorio modenese e la realizzazione dei corsi delle 150 ore in collaborazione con la Flm.

Alla fine degli anni Settanta, dopo la costituzione delle zone sindacali, divenne segretario del distretto di Sassuolo, ruolo che mantenne per alcuni anni.

Dopo aver contribuito alla fondazione dell'Intercategoriale donne nel Modenese durante la sua attività al Sindacato scuola, nel 1981 Roberta divenne responsabile del Coordinamento donne della Cgil regionale, incarico che mantenne fino alla fine degli anni Novanta.

Negli anni Ottanta, entrò a far parte della Segreteria regionale della Filtea e in seguito della Segreteria della Cgil Emilia-Romagna.

Successivamente, ebbe un incarico di livello europeo, entrando a far parte del Comitato esecutivo della Confederazione europea dei sindacati.

Concluse la sua esperienza lavorativa al sindacato nel 2007, dopo come parte della Segreteria dello Spi Emilia-Romagna.

Attualmente è segretaria di Lega per lo Spi modenese.

 
FONTI E BIBLIOGRAFIA
Fonti
  • Questionario raccolto per il progetto Profili biografici di sindacaliste emiliano-romagnole (1880-1990), Fondazione Argentina Bonetti Altobelli.
  • Intervista collettiva effettuata da Eloisa Betti a Modena il 03/05/2017.
 
IMMAGINI
 
LINK
CREDITS
scheda compilata da: Eloisa Betti